17.5.18 – ore 18,50: Candidare Potenza a Città Europea dello Sport. É questa la proposta che oggi ha lanciato Carlo Rutigliano, Presidente di Esse Basilicata, ascoltato durante la Quarta Commissione, presieduta da Bianca Andretta, alla presenza dell’assessore allo Sport, Valeria Errico. Favorevole il loro giudizio: “Abbiamo raccolto questa sfida con grande entusiasmo. Ora dobbiamo puntare a raggiungere questo importante riconoscimento – afferma Errico. Lo sport é uno straordinario strumento di crescita e di coesione sociale. Partecipare a questa competizione costituisce una grande occasione di crescita ed una prestigiosa vetrina per l’intera comunità sportiva. “La Candidatura – ha dichiarato la Presidente Andretta – può dare slancio e visibilità alla città nel suo insieme, con tutte le sue vocazioni non solo sportive, ma anche turistiche, economiche e sociali. Deve diventare, inoltre, l’occasione per costruire un progetto che veda il suo perno in Potenza, ma che abbracci e sia propulsivo per l’intero territorio. “Il premio viene assegnato da Aces Europe – Federazione Europea delle Città e delle Capitali Europee dello Sport. Negli anni, sono state insignite del titolo di Città Europea dello Sport città come Bordeaux, Cagliari, Pisa, Firenze, Bilbao e Nizza. Candidandosi a “Città Europea dello Sport” Potenza accederebbe automaticamente alla competizione per “Capitale Italiana dello Sport” e “Miglior Città Europea dello Sport.’ Nel corso della commissione, che ha all’unanimità e con entusiasmo ha raccolto la proposta, è emersa la volontà di costruire un percorso condiviso con tutte le realtà che a vario titolo animano il settore dello sport cittadino, che porti alla realizzazione del dossier di presentazione della città e che faccia della candidatura di Potenza a Città Europea dello Sport l’obbiettivo di una intera comunità, sportiva e non.

Share This