07-12-18-ore 12,40: “La visita della Commissione Consiliare all’impianto meccanizzato ‘Due Torri’ ha consentito ai consiglieri comunali di poter avere piena consapevolezza dello stato di grave degrado, abbandono ed inefficienza in cui versano le scale mobili in città, come mai era accaduto” sostiene il consigliere del Pd Nicola Lovallo.
“La incuria e la totale mancanza di manutenzione ha reso i luoghi impraticabili e poco sicuri tra infiltrazioni di acqua, pannelli cadenti, rampe mobili non funzionanti, ascensore inclinato del ponte attrezzato fermo da quattro anni , con il risultato che tale scempio ha reso l’intero sistema delle scale mobili sempre meno fruibile.
Tutto questo inevitabilmente crea un grave disagio ai cittadini che sempre meno utilizzano i collegamenti meccanizzati che pure erano il fiore all’occhiello della città ed ha altresì determinato una situazione di pericolosa marginalità del nostro centro storico, sempre più in crisi,  costretto a vivere sostanzialmente isolato e privo di collegamenti, e pensare che quei collegamenti erano nati proprio per valorizzarlo e rilanciarlo.
Il risultato finale è una situazione di scempio generalizzato con impianti sempre meno efficienti , sempre meno frequentati  e sempre più lontani dai tempi in cui i numeri delle scale mobili erano di circa 16.000 passaggi al giorno, oggi ridotti a meno della metà. 
Non comprendiamo come tutto questo possa essere accettato e tollerato dall’amministrazione comunale, sempre più insensibile e sempre meno attenta alle esigenze dei cittadini e del centro storico.
Senza tener conto che contrariamente a quanto previsto dallo schema di contratto allegato al bando non si è posto nel contratto firmato tra Comune e ditta Trotta il vincolo della manutenzione straordinaria lasciando solo quello della ordinaria.
Anche rispetto alla manutenzione ordinaria con apposita interrogazione chiederemo chiarimenti su quali sono stati gli interventi effettuati dalla ditta Trotta e su quelli aventi tali caratteristiche fatte a spese del Comune”.

Share This