14.05.19 – ore 13,05: Presentato nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città il progetto ‘Pozen Spray Art’, realizzato dall’Associazione culturale no profit ‘The million’ in collaborazione col Comune di Potenza. Il concorso destinato a tutti i giovani artisti e writer lucani è finalizzato alla riqualificazione di alcune zone della città, attraverso l’utilizzo della Spray art. L’unità di direzione ‘Politiche Giovanili’ del Comune di Potenza, in collaborazione con l’Associazione di volontari “THE MILLION”, attraverso questo progetto, intende porre in risalto la creatività dei giovani di Potenza e supportare questa associazione che ha come scopo quello di realizzare un cortometraggio. Spiega Pino Brindisi, responsabile del progetto, spiega che “il fine è quello di dare una nuova veste per valorizzare i tanti muri di questa città, oggi territorio di atti vandalici e in stato di degrado con la realizzazione, sotto un attento controllo, di nuovi graffiti ricchi di colore, con lo scopo di trasmettere sani principi, e poter rappresentare una rinascita per la comunità locale auspicandosi che possa essere anche meta di turismo”. “L’obiettivo della nostra associazione – ha evidenziato Alessandro Montefusco vicepresidente di ‘The million’ – è quello di valorizzare questa città con tutte le espressioni d’arte e ogni forma comunicativa delle giovani generazioni, tutelando il patrimonio artistico della città e contestualmente dare visibilità a emergenti e talentuosi ragazzi locali, cercando di educare al rispetto della cosa pubblica tanti ragazzi che oggi vivono un grande disagio, favorendo processi di integrazione tra generazioni e facilitando le relazioni anche con le istituzioni nel rispetto delle norme vigenti”.

Ogni concorrente, o gruppo di partecipanti, potrà presentare la propria proposta rispettando le norme contenute all’interno del Regolamento di Disciplina per la realizzazione di murales. Prevista la realizzazione di un primo murales in centro storico giovedì 16 maggio in vico Mazzolla e successivamente sarà interessata anche il Carcere minorile per iniziative congiunte per le quali è stato sottoscritto un apposito protocollo d’intesa.

Share This