9.10.19 – ore 17,25: L’assessore alla Viabilità Giuseppe Pernice ha comunicato una serie di provvedimenti che si andranno ad adottare nei prossimi giorni nell’ambito della viabilità cittadina, finalizzati al miglior deflusso del traffico.

“Cominceremo nel pomeriggio di giovedì 10 ottobre, con la inversione del senso di marcia in via Lombardia, la strada che attraverso un sottopasso collega via Angilla Vecchia, via Perugia e quindi viale Firenze con la zona posta nei pressi dell’autoparco provinciale. Proprio fino all’ingresso dell’autoparco della Provincia – prosegue l’assessore – sarà possibile percorrere via Lombardia a salire, soluzione temporanea fino a quando sarà ultimato il sottopasso di via Calabria. Si consentirà così a coloro che devono raggiungere la zona del Principe di Piemonte o della Stazione ferroviaria di Santa Maria di raggiungere entrambe le destinazioni direttamente, senza passare attraverso via Di Giura. Sabato 12 ottobre, nel pomeriggio, sarà istituito il senso unico su via Milano a scendere tra la rotatoria di piazza Don Bosco e quella di piazza Bologna, con obbligo di svolta a destra per coloro che provengono da via Anzio/viale Firenze”. In questo caso l’ordinanza prevede:

– il divieto di accesso su via Milano all’altezza di piazza Bologna, con possibilità di solo ingresso nella piazza stessa previo arresto della marcia (stop), e conseguente obbligo per il traffico proveniente da via Roma e via Torino di procedere su via Trieste;

– il senso unico di circolazione su via Trieste, direzione a salire da rotatoria Bologna a via Angilla Vecchia, con conseguente divieto di accesso su via Trieste per il traffico proveniente da via Angilla Vecchia;

– il senso unico di circolazione su via Milano, direzione da rotatoria Don Bosco a rotatoria Bologna, con conseguente obbligo di svolta nella direzione di marcia per la strade confluenti su via Milano (via Palermo, via Napoli, via Genova, via Pisa);

– l’obbligo di svolta a destra su via Milano per il traffico proveniente da viale Firenze (discesa da via Anzio) in corrispondenza della rotatoria Don Bosco;

– l’inversione del senso di marcia nel tratto della rotatoria Don Bosco compreso tra viale Firenze e via Milano, per consentire l’immissione da viale Firenze su via Milano, e il conseguente divieto di sosta su viale Firenze (dopo libreria Hermes) per agevolare tale immissione.

L’intero sistema è stato riprogettato includendo anche la circolazione a doppio senso su viale Firenze, nel tratto che sale da piazza Don Bosco a via Anzio, disposizione quest’ultima che verrà resa operativa in un secondo momento, appena valutata la miglior soluzione di intersezione con via Anzio, anche a seguito del nuovo sistema di circolazione.

Infine, per quattro giorni lavorativi, dalle ore 10 di venerdì a martedì 15 ottobre, secondo quanto richiesto da Enel, una delle tre corsie di via Ciccotti, nel tratto compreso tra la Caserma e la Villa di Santa Maria, quella che costeggia il marciapiede accanto alla Villa, sarà interdetta al traffico veicolare. “Ho chiesto che i lavori vengano eseguiti con due scavi così da ridurre al massimo i tempi dell’intervento che, stante l’importanza della via interessata, comunque creerà inevitabilmente difficoltà alla circolazione”, conclude Pernice.

Share This