Atto di notorietà

.

Torna indietro

Clicca qui per tornare alla pagina precedente

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

Consiste in una dichiarazione che il cittadino rende davanti ad un funzionario incaricato che ne autentica la firma, e può riguardare fatti, stati e qualità personali che siano a diretta conoscenza del dichiarante.
Si possono, altresì, dichiarare, nel proprio interesse, fatti, stati e qualità personali relativi ad altri soggetti di cui si è a diretta conoscenza.
Si può, infine, dichiarare la conoscenza del fatto che la copia di una pubblicazione è conforme all’originale (per pubblici concorsi ha lo stesso valore della copia autentica).
Tale dichiarazione ha valore, solamente, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione.

Si ricorda

La sottoscrizione di istanze dirette a pubbliche amministrazioni non è soggetta ad autentica ove la stessa sia apposta in presenza dell’impiegato addetto, ovvero qualora l’istanza sia presentata, anche per via telematica (telefax, posta elettronica, ecc.) unitamente a fotocopia (non autenticata) di un documento di identità del richiedente, anche nei casi in cui l’istanza medesima contenga dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà.
Tali dichiarazioni possono essere presentate anche contestualmente all’istanza e sono sottoscritte dall’interessato in presenza del dipendente addetto.

Cosa serve

Valido documento di riconoscimento.

Dove

Presso tutti gli Enti Pubblici che ne facciano richiesta.

Share This