Biblioteca Provinciale

.

Torna indietro

Clicca qui per tornare alla pagina precedente

Indirizzo: via Maestri del Lavoro, 13 (Rione Betlemme)
Orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, martedì e giovedì anche dalle ore 16.00 alle ore 19.00

La Biblioteca provinciale di Potenza nasce nel 1899 per volere della Deputazione provinciale di Basilicata, dietro sollecitazione di alcuni intellettuali lucani, e fa parte delle biblioteche italiane cui spetta di diritto il deposito di una copia di tutto quanto viene pubblicato nella regione, riconfermato con la legge sul deposito legale n. 106/2004 e relativo regolamento di attuazione (dPR n. 252/2006).
Il patrimonio cartaceo comprende manoscritti, incunaboli, cinquecentine, libri del Seicento e del Settecento, (provenienti in gran parte da conventi soppressi), un importante fondo meridionalistico e storico-letterario del 1800, arricchitosi di volumi del Novecento, di una cospicua collezione di argomento giuridico e di riviste non solo locali.
Di notevole valore è la raccolta lucana, che annovera documentazione dell’intera regione a partire già dal 1600 e alla quale gli autori che inviano i loro libri si pregiano di appartenere. Consistente è anche la collezione emerografica costituita da ca. 900 periodici cessati, 320 in corso, ricevuti per abbonamento o dono, riviste e giornali locali a partire dal 1808. Questi ultimi (complessivamente più di 100 testate) sono stati completamente digitalizzati e indicizzati, per cui è possibile anche effettuare una ricerca per parola chiave. Corposa è la Sala di Consultazione che comprende opere a carattere generale, dizionari, enciclopedie, bibliografie, repertori ordinati in base alla materia di riferimento e a scaffale aperto. La Biblioteca inoltre ha da sempre riservato uno spazio ai ragazzi, allestendo una Sezione apposita, per favorire e promuovere la lettura, lo sviluppo delle capacità critico-creative dei più giovani, garantendo immediata accessibilità ai volumi disposti per materie.
Né manca materiale multimediale di vario argomento, soprattutto cinematografico, consultabile in loco utilizzando le postazioni attrezzate per l’utenza, postazioni disponibili anche per il collegamento gratuito ad Internet.
In seguito all’allestimento della Mediateca, con progetto approvato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed inserito nel progetto “Mediateca 2000” oltre che nell’Accordo di Programma Quadro stipulato tra il Ministero suddetto e la Regione Basilicata nel 2001, la Biblioteca Provinciale di Potenza ha avviato diverse iniziative tese a valorizzare e diffondere la cultura cinematografica e il materiale multimediale, tra cui la stipula di convenzioni con Enti ed Istituzioni.
Da sempre la Biblioteca Provinciale svolge la sua funzione al servizio della collettività, nell’ambito di un territorio ben più vasto di quello di competenza della Provincia di Potenza, per meglio rispondere alle esigenze di informazione, cultura e formazione degli utenti, secondo le raccomandazioni dell’IFLA (International Federation Library Association) e per valorizzare tutte le peculiarità storico-artistico-letterarie, geografiche e socio-economiche della Basilicata.
Attualmente aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) che consente, alle biblioteche che ne fanno parte, di mettere a disposizione dell’utenza nazionale servizi di prestito, di informazione bibliografica e di documentazione.
Il logo della Biblioteca, realizzato da Salvatore Comminiello, sintetizza il suo naturale evolvere verso le funzioni di una Biblioteca multimediale.

 

 

 

Address: via Maestri del lavoro, 13 (Rione Betlemme)

Opening hours to the public: from Monday to Friday from 9.00 to 13.00, Tuesday and Thursday also from 16.00 to 19.00

 

The Provincial Library of Potenza was founded in 1899.

It’s part of the Italian libraries which are entitled to deposit a copy of everything reported in the region; the paper heritage includes manuscripts, incunabula, books which belong to seventeenth and eighteenth centuries (coming largely from suppressed convents), and an important southern and historical-literaly background of the nineteenth century, also enriched with volumes of twentieth century.

Of great value is the Lucanian collection, which includes documentation of the entire region, starting from seventeenth century.

Full-bodied is the Consultation room, which includes general works, dictionaries, encyclopedias, bibliographies, repertoires ordered according to the reference material and open shelves.

The Library has also always reserved a space for children, setting up a special section, to encourage and promote reading, the development of the critical-creative skills of the youngests.

Subsequently, it started the preparation of the media library, with a project approved by the Ministry for Cultural Heritage and Activities.

The Library Provincial has launched several initiatives aimed at enhancing and spreading the cinematographic culture and multimedia material, including the signing of agreements with corporations and Institutions.

Currently, it adheres to the National Library Service (SBN) which allows the libraries that are part of it to make loan, bibliographic information and documentation services available to the national user.

 

 

 

Testo a cura dei volontari del progetto di Servizio Civile “………… c’è TURISMO e CULTURA a POTENZA”

 

 

FONTI:

http://www.provincia.potenza.it

http://www.internetculturale.it