Palazzo del Consiglio

.

Torna indietro

Clicca qui per tornare alla pagina precedente

Il Palazzo del Consiglio (o Casa del Fascio) è situata in Piazza Matteotti, anticamente denominata piazza Sedile perchè vi sorgeva il seggio dell’università ovvero il luogo delle riunione del popolo in occasione delle assemblee elettorali.
L’antico edificio, ormai non più esistente, risaliva al XV secolo. Esso accoglieva la cappella di San Nicola, che con il decreto Murat fu poi sconsacrata per diventare il primo teatro della città, dalla denominazione omonima (XVIII secolo). Nel 1832 vi si tenne la prima rappresentazione lirica con l’opera “La Gazza Ladra”. Durante il ventennio fascista la struttura venne abbattuta, sostituita da un edificio in stile neoclassico volto ad ospitare il Partito Nazionale Fascista. Tale nuovo edificio è ad oggi la sede del Consiglio comunale di Potenza.
Allo spigolo dell’edificio di fronte, tra via Cesare Battisti e piazza Matteotti, si può ammirare l’unica traccia degli ultimi resti di un’altra antica cappella che si trovava lì: la cappella della Madonna del Carmine, sconsacrata nel 1850. Unica traccia della cappella è una colonna a fusto liscio su cui si erge un putto, con le mani giunte a preghiera, il quale è poi coronato da due anelli concentrici di foglie e da un capitello fogliato con volute.

All’interno del Palazzo, invece, su un murale composto da 165 piastre cm 20×20, realizzato dalla KeramicsArts, è riprodotta la mappa del centro storico di Potenza, opera del Pacichelli (1702).

 

The Council Palace (or Casa del Fascio) is located in Piazza Matteotti, formerly called Piazza Sedile because the university seat was located there, or the meeting place for the people on the occasion of the electoral assemblies.
The ancient building, no longer existing, dates back to the 15th century. It housed the chapel of San Nicola, which with the Murat decree was later deconsecrated to become the first theater of the city, with the same name (XVIII century). During the Fascist period the structure was demolished, replaced by a neoclassical building hosting the National Fascist Party. This new building is now the seat of the municipal council of Potenza. At the corner of the opposite building you can admire the only trace of the last remains of another ancient chapel that was there: the chapel of Madonna del Carmine, deconsecrated in 1850.

 

Testo a cura dei volontari del progetto di Servizio Civile “………… c’è TURISMO e CULTURA a POTENZA”

 

 

FONTI:

 

F. Villani e R.Fulco, Potenza Città Verticale – Edizioni Villani
wikipedia.org