Palazzo di Città

.

Torna indietro

Clicca qui per tornare alla pagina precedente

Fino all’inizio del secolo scorso vi sorgeva la Chiesa di S. Nicola che dal 1809 (Decreto Murat) ospitò il primo “teatro” della città. Nel 1832 vi si tenne la prima rappresentazione lirica con l’opera “La Gazza ladra”.
Unica testimonianza della Chiesa è una cariatide orante incastonata, su una colonna, in un angolo della piazza. L’edificio è stato più volte costruito nel corso dei secoli per via dei danni riportati nei terremoti.
Oggi conserva la facciata originaria del 1882.
Il portone di ingresso si presenta con arco a tutto sesto incorporato tra due finestroni, al di sopra dei quali possiamo ammirare una balconata continua retta da gattoni fogliati a volute e finestre inquadrate da lesene. Attualmente è sede dell’Amministrazione Comunale di Potenza.

 

 

Testo e foto a cura dei volontari del progetto di Servizio Civile “………… c’è TURISMO e CULTURA a POTENZA”

 

 

FONTI:

 

F. Villani e R. Fulco, Potenza Città Verticale, Villani Editore