Pinacoteca Provinciale

.

Torna indietro

Clicca qui per tornare alla pagina precedente

La Pinacoteca Provinciale di Potenza, fondata nel 2000, sorge nei pressi del Museo Archeologico Provinciale, nell’antico quartiere di Santa Maria e ospita interessanti esposizioni.

L’edificio, secondo un bando del 1905, sarebbe dovuto servire come uno dei diciotto padiglioni dell’ospedale psichiatrico in progetto.

La Pinacoteca accoglie il visitatore con due dipinti su tavola di bottega di Antonio Stabile, risalenti alla seconda metà del Cinquecento, restaurati dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata.
Nelle due sale seguenti è esposta la mostra antologica permanente d’arte otto-novecentesca, intitolata a Concetto Valente, nella quale spiccano le opere del venosino Giacomo Di Chirico, del marateota Angelo Brando e del moliternese Michele Tedesco.
Di particolare interesse, inoltre, i ritratti di Giuseppe Mona, Vincenzo La Creta e Andrea Petrone.
Nell’esposizione sono presenti opere di autori più recenti, come Luigi Guerricchio, Vincenzo Claps ed Italo Squitieri presentate nella sala dedicata al Novecento con le quelle di più noti autori italiani come Carlo Levi, Fausto Pirandello e Renato Guttuso, che pure appartengono al multiforme patrimonio della Provincia di Potenza.

Recentemente è stata allestita, al piano terra, una mostra permanente dedicata all’artista potentino Rocco Falciano, la cui famiglia ha donato le sue opere più significative.

The Provincial Art Gallery of Potenza, founded in 2000, is located near the Provincial Archaeological Museum, in the ancient district of Santa Maria and hosts interesting exhibitions.
The Palace, which houses the Provincial Art Gallery, is part of a large complex designed in 1905 by the engineer Giuseppe Quaroni and the architect Marcello Piacentini.
A provincial psychiatric hospital was planned to be set up just outside the city. In reality, of the 18 buildings planned, only 7 were built, used as S. Carlo Hospital, Provincial Museum and Provincial Art Gallery. Some of them were subsequently used as private houses.
The Pinacoteca welcomes the visitor with two paintings on the panel of Antonio Stabile’s workshop, dating back to the second half of the sixteenth century, restored by the Superintendency for the Historical, Artistic and Ethno-anthropological Heritage of Basilicata; the two following rooms exhibit the permanent anthological exhibition of nineteenth-twentieth century art.
In the exhibition there are works by more recent authors, such as Luigi Guerricchio, Vincenzo Claps and Italo Squitieri presented in the room dedicated to the twentieth century with those of more well-known Italian authors such as Carlo Levi, Fausto Pirandello and Renato Guttuso, which also belong to the multifaceted heritage of the Province of Potenza.

 

Testo a cura dei volontari del progetto di Servizio Civile “………… c’è TURISMO e CULTURA a POTENZA”

 

 

FONTI:

basilicataturistica.it
provincia.potenza.it