“I viaggi di Leocle”

In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità ritornano “I viaggi di Leocle”, fumetto realizzato nell’ambito della campagna #ioleggoacasa “Fumetti nei Musei” del MiBACT.

Questa volta Leocle ha deciso di dare una svolta sensoriale al suo viaggio che verrà raccontato per quanti non hanno la possibilità di vedere e dunque di leggere e tradotto in segni per chi è sordo e lo potrà ‘ascoltare’ nella propria lingua, quella dei segni.

Chi entra in un museo conosce bene il desiderio di lasciarsi trasportare dalla bellezza, dal mistero, dal fascino di oggetti sconosciuti e antichi, il desiderio di sentirsi travolgere da un turbinio di immagini e suoni, ed è questo che Leocle vuole offrire al suo pubblico rivolgendosi soprattutto ai più piccoli affinché possano comprendere quanti modi esistono per godere dell’arte.

Testimone speciale un bambino udente di 12 anni che ha messo a disposizione di Leocle il suo tempo e la sua passione per tradurre in LIS il primo e l’ultimo episodio di questo viaggio, a testimonianza della necessità che ognuno di noi si renda soggetto promotore di una rivoluzione culturale e sociale che non escluda nessuno.

Promosso dalla Direzione Regionale Musei Basilicata e dal Museo Archeologico Nazionale di Potenza, il progetto “A noi bambini tutti i sensi, please” ha visto una proficua collaborazione con l’Organismo di formazione Eudaimonia nella persona della sua Direttrice Rosalba Mancino che ha offerto il servizio di interpretariato in Lingua dei segni svolto da Flavia Pantaleo e da sua figlio Giulio di Mare, e con la libreria Kiria e il suo gruppo di lettori: Mina Patrizia Paciello, Maria Rosaria Santarcangelo, Silvia Gioiosa, Mariangela Lebotti, Ida Lorusso, Liliana Basso. A tutti loro il nostro sincero ringraziamento per aver reso così speciale questo viaggio.
Grazie anche a Giuseppe Manfreda per l’ideazione e la realizzazione della locandina e a Mariateresa De Stefano che ha curato il fumetto.

Vi aspettiamo per cominciare questa avventura e che sia l’inizio di tanti altri “viaggi sensoriali”!
Pagina fb

Competenze

Postato il

4 Dicembre 2020

Share This