Mostra “Regina Coeli. Gratia Plena”

Mostra “Regina Coeli. Gratia Plena. Arte sacra contemporanea e Arte votiva”.
Cappella dei Celestini – Potenza
Dall’8 al 30 settembre 2021, dal lunedì al sabato dalle ore 17 alle 20 – domenica ore 10 -13 / 17 -20.
Ingresso contingentato e consentito ai possessori di Green Pass, nel rispetto del protocollo Anti-Covid
Mercoledì 8 settembre, ore 17:30: inaugurazione.

L’iniziativa, a cura di Grazia Pastore, si svolge con i patrocini dell’ Arcidiocesi Di Potenza- Muro Lucano- Marsico Nuovo e dell’Amministrazione comunale di Potenza, ed è inserita nel calendario di appuntamenti “La Potenza dell’Estate in Città- edizione 2021” promosso dall’Ufficio Cultura del Comune. La mostra, che ha ad emblema l’immagine della Madonna del Sacro Monte di Viggiano, Regina e Patrona della Lucania, è dedicata alla devozione Mariana e si compone di due sezioni tematiche: “Arte sacra contemporanea”, con le opere di Autori lucani dedicate all’immagine della Mater Dei e del Mistero divino dell’Incarnazione che Maria rappresenta; “Arte votiva”, con l’esposizione di ex voto, nella forma di tavolette dipinte e oggetti votivi in pietra, legati al culto Mariano e provenienti da Santuari dell’area di riferimento dell’Arcidiocesi. «Tra gli Autori in mostra – spiega Grazia Pastore, Critica d’arte e promotrice dell’iniziativa – vi è anche un figlio illustre della terra lucana, il Maestro Arnaldo Mazzoni nativo di Viggiano e scomparso prematuramente nel 1989. Nel settore “Ex voto” il patrimonio votivo esposto è stato analizzato anche in quanto espressione d’arte religiosa; definita “popolare”, per lungo tempo afferente alla categoria delle cosiddette “arti minori”, è invece frutto di una produzione artistica di cui non si può ignorare la componente devozionale, soggetta a riconsiderazione da parte degli studiosi dell’arte e dalla Chiesa postconciliare, alla luce della recente rivalutazione delle forme popolari di culto operata in specie da Paolo VI fino all’“Evangelii gaudium” di Papa Francesco». Il materiale votivo in mostra, databile fine Ottocento-metà Novecento, proviene dai Santuari lucani della “Madonna del Carmine” di Avigliano e della “Madonna del Sacro Monte di Viggiano”. La selezione dei pezzi è stata curata dallo Storico Giovanni D’Andrea, collaboratore nel progetto e responsabile per l’indagine scientifica ex-voto. Saranno presenti alla serata inaugurale: la Curatrice Grazia Pastore, il Sindaco del Comune di Potenza Mario Guarente, l’assessore alla Cultura Stefania D’Ottavio, l’Arcivescovo di Potenza-Muro Lucano- Marsico Nuovo monsignor Salvatore Ligorio, Don Paolo D’Ambrosio Rettore della Basilica Pontificia-Santuario regionale “Madonna del Sacro Monte di Viggiano” e il Vicario generale dell’Arcidiocesi monsignor Vitantonio Telesca.

Competenze

Postato il

7 Settembre 2021

Share This