Splendori del Barocco defilato

Splendori del barocco defilato

Splendori del barocco defilato
Arte in Basilicata e ai suoi confini da Luca Giordano al Settecento

a cura di Elisa Acanfora

Galleria Civica di Palazzo Loffredo
11 luglio - 18 ottobre 2009

Ingresso gratuito

 

La mostra è promossa dall’Università degli Studi della Basilicata in occasione del XXV anniversario della sua fondazione, e, insieme, dalla Regione Basilicata, dalla Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico della Basilicata, dal Comune di Potenza, dal Comune di Matera e dalla Fondazione Carical.

L’evento espositivo intende presentare il consuntivo più aggiornato dell’attività di ricerca promossa negli ultimi anni dall’ateneo lucano in merito al tema, ancora misconosciuto, del pieno barocco e del rococò sviluppatisi in Basilicata e ai suoi confini. Si tratta della prima grande rassegna di riscoperta del barocco lucano, nei suoi aspetti della pittura e della scultura lignea. L’occasione è dunque quella di rendere noto e di presentare a un vasto pubblico un capillare lavoro di studio sul territorio che è ancora inedito, offrendo l’opportunità di vedere riuniti capolavori, scelti per qualità e conservazione, disseminati nei vari comuni, conservati nei musei e recuperati dai depositi.

Il titolo prende spunto da un breve racconto di Ermanno Olmi – che durante la sua visita nella città di Altamura, situata a poca distanza da Matera, rimase sorpreso e commosso per i valori umani e civili di questa Italia defilata –, e ciò ha offerto lo spunto per tentare di definire i valori figurativi di una felice stagione artistica che si svolse in Basilicata e ai suoi immediati confini, dal barocco al rococò, e che svela una densità di opere straordinaria quanto inaspettata. Una situazione defilata dunque, e non periferica, portò alla messa a punto di una ‘cultura ad hoc’ rispondente alle caratteristiche del territorio e consentì larghi margini di libertà e anche di bizzarria espressiva, impensabili nella cultura aulica delle grandi capitali, che, come Roma, Firenze e Napoli, erano saldamente organizzate intorno alle corti e alle accademie.

Sito web: www.splendoridelbarocco.it

Catalogo: Mandragora

Ufficio Stampa
Loredana Costanza
Tel.0971 415087 - fax 0971 27076
Cell.334.3242671
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata
Tel. +39 0835.25.62.48
Fax +39 0835.25.62.46
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa Casa Editrice Mandragora (Elena Paoletti)
Via dello Studio 5, 50122 Firenze
Tel. +39 055.26.54.384
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
(anche per materiale fotografico relativo alle opere)

Informazioni aggiuntive