Teatro Francesco Stabile

Teatro Francesco Stabile

Teatro Francesco Stabile

Teatro Francesco Stabile
L’edificazione del teatro inizia nel 1856 con i fondi forniti da una società di azionisti benestanti. I lavori diretti dagli architetti Alvino e Pisanti ripresero, però, solo nel 1865, dopo una lunga interruzione dovuta al terremoto del 1857. Il teatro fu inaugurato il 26 gennaio 1881 con la rappresentazione de La Traviata, alla presenza del re, della regina e del principe Amedeo.

L’edificio, nella struttura e nell’apparato decorativo, fu progettato con caratteristiche molto simili a quelle del teatro San Carlo di Napoli, ed è stato riaperto al pubblico soltanto nel 1990 dopo le fasi di restauro, realizzate a seguito dei danni riportati dal terremoto del 1980, che, pur nel rispetto dell’impianto originario, ne ha migliorato l’acustica, l’illuminazione e gli spazi. La platea, tre ordini di palchi ed il loggione racchiudono l’orchestra ed il palcoscenico, tutte in dimensioni contenute con tale equilibrio da farlo ricordare come un piccolo gioiello nel suo genere. Il teatro è intitolato al musicista potentino Francesco Stabile (1802-1861).

Testo a cura di Annamaria Scalise (Presidente Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali – Sezione Regionale Basilicata)

Allegati:
Scarica questo file (Teatro Francesco Stabile.pdf)Cenni storici: dal 1856 al 2044[ ][ ]75 Kb
Scarica questo file (Riapertura_Teatro.pdf)Ultimo restauro e riapertura[ ][ ]146 Kb

Contatti

 

Teatro Francesco Stabile
Piazza Mario Pagano
Tel. 0971/273036

Come arrivare

 Per chi viaggia in auto:

  • da autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, uscita Sicignano-Potenza;
  • da autostrada A16 Napoli-Bari, uscita Candela e da qui superstrada Foggia-Potenza
  • da statale 106 Ionica, continuare sulla statale 407 Basentana in direzione Potenza

Per chi viaggia in treno:

  • Versante tirrenico: dalla stazione ferroviaria di Salerno o di Battipaglia (SA) è possibile arrivare alla stazione di Potenza Inferiore, utilizzando la linea che collega Napoli a Taranto.
  • Versante ionico: da entrambe le direzioni (Taranto e Reggio Calabria), si può raggiungere Potenza, dalla stazione ferroviaria di Metaponto (MT), con la linea Taranto - Napoli.
  • Versante adriatico: si arriva alla stazione di Potenza Inferiore con la linea Foggia - Potenza.
  • Da Bari: si può arrivare a Potenza utilizzando le ferrovie Appulo Lucane (www.fal-srl.it)

Per chi viaggia in autobus:

  • autolinee Liscio (www.autolineeliscio.it): collegamenti diretti con Milano, Roma, Perugia, Napoli e Salerno;
  • autolinee Sita (www.sita-on-line.it): collegamenti diretti con Bologna, Milano e Torino;
  • autolinee Marozzi (www.marozzivt.it) per collegamenti diretti con Pisa, Firenze, Siena, Milano e Torino.

Informazioni aggiuntive