Carta d’identità elettronica

La nuova Carta di identità elettronica (abbreviata in CIE) è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare.
La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un’ elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della Carta il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.
Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova CIE può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE , garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

Per maggiori informazioni consultare la sezione Carta di identità del Ministero dell’Interno e le Caratteristiche della foto.

Chi può fare la richiesta di rilascio della CIE

Chiunque sia residente nel Comune di Potenza, compresi i cittadini stranieri residenti e iscritti nell’Anagrafe del Comune di Potenza.
A seguito della variazione toponomastica e della relativa numerazione civica che ha interessato numerose aree rurali e cittadine si richiede ai cittadini residenti ed iscritti nell’Anagrafe del Comune di Potenza, al fine di snellire la procedura di rilascio della nuova CIE, di provvedere all’aggiornamento dell’indirizzo di residenza presso l’Ufficio Anagrafe di via Nazario Sauro e al ritiro della relativa targa esterna di numerazone civica prima di recarsi presso l’Ufficio Carte d’Identità.

Rilascio Carta d’Identità Elettronica (CIE)

Durante la fase di emergenza sanitaria legata al Covid-19 e fino a nuova disposizione, il rilascio della nuova CIE presso l’Ufficio Carte d’Identità di piazza Europa avverrà unicamente previa prenotazione da parte del cittadino (nel caso di minori da parte dei genitori esercenti la patria potestà) sulla piattaforma “PRENOTAZIONI CIE” del Ministero dell’Interno (https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/ ) e potrà essere richiesta fino a centottanta giorni prima della scadenza.

Per maggiori informazioni consultare la

Nel giorno indicato sulla piattaforma “PRENOTAZIONI CIE” il cittadino dovrà recarsi presso la sede comunale di piazza Europa in possesso della seguente documentazione:
carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata;
– tessera sanitaria o codice fiscale al fine di velocizzare le attività di rilascio;
– n. una fototessera non più vecchia di 6 mesi, in formato cartaceo.

– copia della ricevuta di prenotazione rilasciata sulla piattaforma “PRENOTA CIE” in fase di registrazione da esibire a richiesta del personale in servizio.

Il costo per il rilascio della CIE è di € 22,21, incrementata ad € 27,37 in caso di smarrimento.
Ai fini del pagamento è disponibile anche una postazione POS.

Rilascio Carta d’Identità Elettronica (CIE) ai MINORI

Per il rilascio della CIE i minori devono essere accompagnati dai genitori o da chi ne esercita la responsabilità genitoriale muniti di documento di identità in corso di validità.
Se la carta d’identità di un cittardino minorenne è richiesta valida per l’espatrio occorre la firma per assenso di entrambi i genitori. Se richiesta NON VALIDA per l’espatrio è sufficiente l’assenso di un solo genitore.
Per il rilascio di CIE a minori sarà necessario presentare allo sportello:
carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata del minore, ove presente;
carta d’identità o altro documento di riconoscimento di entrambi i genitori esercenti la patria potestà nel caso in cui sia richiesta una CIE valida per l’espatrio.
In difetto occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare;
nel caso in cui uno dei due genitori sia impossibilitato a recarsi allo sportello per il rilascio della CIE al minore,questi potrà compilare una delega al rilascio della CIE al minore, cui andrà allegato un documento di riconoscimento in corso di validità del delegante e che dovrà essere esibita allo sportello.
E’ possibile utilizzare il seguente modulo;


– nel caso in cui per il minore si richieda il rilascio della carta d’identità elettronica NON VALIDA per l’espatrio sarà sufficiente la presenza del minore e di uno solo dei due genitori con documento di riconoscimento in corso di validità;
– n. una fototessera non più vecchia di 6 mesi, in formato cartaceo (digitale unicamente attraverso il portale “PRENOTAZIONE CIE”);
– copia della ricevuta di prenotazione rilasciata sulla piattaforma “PRENOTA CIE” da esibire a richiesta del personale in servizio.
Il costo per il rilascio della CIE ai minori è di € 22,21 ed il pagamento è possibile anche a mezzo POS.

Rilascio Carta d’Identità Elettronica (CIE) in caso di smarrimento, furto, deterioramento

Per il rilascio della CIE il cittadino dovrà recarsi presso la sede di piazza Europa in possesso della seguente documentazione:
– in caso di smarrimento o furto, la denuncia presentata presso la Polizia di Stato o l’Arma dei Carabinieri e di altro documento di riconoscimento in corso di validità. Nel caso non sia in possesso di altro documento di identità (es. passaporto, patente etc.) occorrerà essere accompagnati da due testimoni maggiorenni muniti di documento di identità;
-in caso di deterioramento della carta di identità deteriorata.
– n. una fototessera non più vecchia di 6 mesi, in formato cartaceo;
copia della ricevuta di prenotazione rilasciata sulla piattaforma “PRENOTA CIE” da esibire a richiesta del personale in servizio.
Il costo per il rilascio della CIE in caso di smarrimento è di € 27,37.
Il costo per il rilascio della CIE in caso di deterioramento o furto è di € 22,21.
Ai fini del pagamento è disponibile anche una postazione POS.

N.B. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. Le indicazioni su come effettuare correttamente la foto sono disponibili al seguente link

Le fototessere in formato digitale potranno essere caricate dal cittadino ESCLUSIVAMENTE in fase di prenotazione sulla piattaforma “PRENOTA CIE” per accellerare il disbrigo della pratica amministrativa.

Rilascio carta d’identità elettronica (CIE) presso il domicilio del richiedente
Nel caso di gravi e comprovate esigenze di salute che impediscano al cittadino di recarsi presso l’Ufficio Carte d’Identità è possibile concordare un appuntamento presso il proprio domicilio.
A tal fine, un familiare o altro soggetto delegato, dovrà recarsi presso gli Uffici di piazza Europa per la presentazione della seguente documentazione richiesta per il rilascio della CIE:
– la carta d’identità scaduta, in scadenza (entro centottanta giorni dalla data di scadenza) o deteriorata;
– la tessera sanitaria o codice fiscale al fine di velocizzare le attività di rilascio;
– n. una fototessera non più vecchia di 6 mesi, in formato cartaceo (digitale unicamente sul portale di prenotazione CIE);
certificato medico di un Ente riconosciuto attestante l’impossibilità ad uscire dal proprio domicilio;
modulo del Comune di Potenza per la richiesta di sottoscrizione presso il domicilio

Procedimento amministrativo e consegna della CIE
L’ufficio Carte d’Identità acquisirà elettronicamente la fototessera, le impronte digitali, la firma del richiedente e trasmetterà i dati al sistema centrale (IPZS), prevedendo anche la facoltà da parte del cittadino maggiorenne di indicare nella carta di identità il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte (Brochure informativa).
L’Ufficio Carte d’Identità, al termine del procedimento, rilascerà al cittadino una ricevuta di richiesta della nuova CIE con indicate le generalità del richiedente, le informazioni relative alla nuova CIE e fornirà all’utente le prime quattro cifre dei codici PIN e PUK.
Entro 7/10 giorni la nuova CIE perverrà per raccomandata, unitamente alle seconde quattro cifre dei codici PIN e PUK, e sarà consegnata nelle sole mani dell’interessato o di altra persona delegata indicata al momento della richiesta presso il luogo di residenza o altro indirizzo indicato dal cittadino in fase di prenotazione sulla piattaforma “PRENOTAZIONI CIE“.
Il ritiro, in caso di comprovate esigenze, potrà avvenire in via eccezionale anche presso la sede di Piazza Europa.
Attraverso l’app VE.DO sviluppata dal Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano sarà possibile per il cittadino, mediante la scansione ottica del codice QR presente sulla ricevuta di richiesta della nuova CIE rilasciata dall’Ufficio Carte d’Identità, verificare lo stato di lavorazione della propria Carta d’Identità Elettronica.

Carta d’identità cartacea
La carta di identità in formato cartaceo potrà essere rilasciata ESCLUSIVAMENTE i cittadini iscritti nell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE).

Quando NON è richiesto il rilascio di nuova CIE
Nel caso di cambio di residenza o dell’indirizzo, così come qualsiasi variazione dello stato civile, NON È RICHIESTA la sostituzione e/o l’aggiornamento della carta d’identità che continuerà ad avere validità fino alla naturale scadenza. (Circolare del Ministero dell’Interno n. 24 del 31/12/1992).

Validità
La validità della Carta di identità varierà a seconda all’età del titolare e sarà di:
– 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
– 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
– 10 anni per i maggiorenni.

Recapiti:
Ufficio Carte d’identità – Piazza Europa
Tel. 0971/415872
E-mail: cartaidentita@comune.potenza.it

Orari al pubblico: Lunedì – Venerdì 8:30 – 12:30
Martedì e Giovedì 16:00 – 18:00

Per informazioni: Lunedì – Venerdì 12:00 – 13:30
Martedì e Giovedì 17:00 – 18:00

Normativa di riferimento

►Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773
►TESTO UNICO DELLE LEGGI DI PUBLICA SICUREZZA TULPS. Art.3.
►LEGGE 16 giugno 1998, n. 191 Modifiche ed integrazioni alle leggi 15 marzo 1997, n. 59, e 15 maggio 1997, n. 127 nonché norme in materia di formazione del personale dipendente e di lavoro a distanza nelle pubbliche amministrazioni. Disposizioni in materia di edilizia scolastica. Art. 2 comma 4.
►DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 22 ottobre 1999, n.437 Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della Carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico, a norma dell’articolo 2, comma 10, della legge 15 maggio 1997, n. 127, come modificato dall’articolo 2, comma 4, della legge 16 giugno 1998, n. 191. Art. 1.
►DECRETO LEGISLATIVO 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell’amministrazione digitale. Art. 64, Art. 65.
►DECRETO-LEGGE 31 gennaio 2005, n. 7 Disposizioni urgenti per l’università e la ricerca, per i beni e le attività culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilità dei pubblici dipendenti e per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione, nonché altre misure urgenti. Art. 7 vicies-ter, Art. 7 vicies-quater.
►DECRETO-LEGGE 19 giugno 2015, n. 78 Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali. Disposizioni atte garantire la continuità dei dispositivi di sicurezza e di controllo del territorio. Razionalizzazione delle spese del servizio sanitario nazionale, nonché norme in materia di rifiuti e di emissioni industriali. Art. 10.
►DECRETO 23 dicembre 2015. Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica.
►DECRETO 25 maggio 2016. Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica, ai sensi dell’art. 7-vicies quater del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005, n. 43.